Claudia Galli

________

27/01/2018

La lamentela spegne i neuroni

Il cattivo uso dell’energia che incameriamo, principale causa dello stato ordinario di coscienza, provoca l’emissione di forze vibrazionali che nel loro manifestarsi svolgono un’azione altamente dannosa e distruttiva, sia per chi le emette che per chi le riceve: la lagnanza e la chiacchiera.

La qualità delle vibrazioni emesse quando siamo in presenza di persone che si lamentano o che chiacchierano senza un fine costruttivo e propositivo, ha un effetto nocivo sui neuroni del nostro cervello.
La lagnanza e la chiacchiera sono il frutto di un atteggiamento arcaico, una strategia di sopravvivenza, adottata dal nostro inconscio per liberarci di stati mentali ed emotivi aberranti, che va a discapito di chi ne subisce l’influsso passivo.

È stato scientificamente provato che le onde magnetiche caratteristiche di lamentela e chiacchiera spengono letteralmente i neuroni dell’ippocampo preposti tra l’altro alla risoluzione dei problemi. Rimanere esposti per più di trenta minuti a lagnanze, negatività e chiacchiere superflue provoca danni effettivi a livello cerebrale, sia che provengano da persone in carne ed ossa che dai media, in primis la televisione.

Cosa fare di fronte a manifestazioni di questo genere? I media si possono spegnere. Con le persone, se proprio non si può fuggire, si può cercare di dirottare la conversazione verso argomenti propositivi, o addirittura, suggerire molto diplomaticamente al lamentoso, di fare tre respiri profondi, espirando forte con la bocca.

Naturalmente noi stessi dovremmo evitare di cadere in lagnanze e inutili chiacchiere, consapevoli del fatto che oltre a nuocere chi ci sta intorno, stiamo letteralmente sprecando energia che può essere trasformata.

[…] Può capitarci di vivere in contesti nei quali siamo sottoposti a forti pressioni e disequilibri, ambienti carichi di stress e negatività che agiscono come dei veri e propri virus, su tutti i fronti – mentale, emozionale e fisico.

[…] È altresì vero che più innalziamo il nostro livello energetico più la realtà circostante reagisce alla nostra qualità vibrazionale. Non solo attraiamo nella nostra vita situazioni e persone affini a ciò che siamo, ma influiamo positivamente anche sullo stato dell’ambiente che ci circonda e sulle persone con cui ci relazioniamo.

(Estratto da LIFESURFING – il Libro, Cap. Forze distruttive)
Scarica GRATIS l’intera prima video sessione del percorso LIFESURFING ONLINE

La lamentela spegne i neuroni

Il cattivo uso dell’energia che incameriamo, principale causa dello stato ordinario di coscienza, provoca l’emissione di forze vibrazionali che nel loro manifestarsi svolgono un’azione altamente dannosa e distruttiva, sia per chi le emette che per chi le riceve: la lagnanza e la chiacchiera.

La qualità delle vibrazioni emesse quando siamo in presenza di persone che si lamentano o che chiacchierano senza un fine costruttivo e propositivo, ha un effetto nocivo sui neuroni del nostro cervello.
La lagnanza e la chiacchiera sono il frutto di un atteggiamento arcaico, una strategia di sopravvivenza, adottata dal nostro inconscio per liberarci di stati mentali ed emotivi aberranti, che va a discapito di chi ne subisce l’influsso passivo.

È stato scientificamente provato che le onde magnetiche caratteristiche di lamentela e chiacchiera spengono letteralmente i neuroni dell’ippocampo preposti tra l’altro alla risoluzione dei problemi. Rimanere esposti per più di trenta minuti a lagnanze, negatività e chiacchiere superflue provoca danni effettivi a livello cerebrale, sia che provengano da persone in carne ed ossa che dai media, in primis la televisione.

Cosa fare di fronte a manifestazioni di questo genere? I media si possono spegnere. Con le persone, se proprio non si può fuggire, si può cercare di dirottare la conversazione verso argomenti propositivi, o addirittura, suggerire molto diplomaticamente al lamentoso, di fare tre respiri profondi, espirando forte con la bocca.

Naturalmente noi stessi dovremmo evitare di cadere in lagnanze e inutili chiacchiere, consapevoli del fatto che oltre a nuocere chi ci sta intorno, stiamo letteralmente sprecando energia che può essere trasformata.

[…] Può capitarci di vivere in contesti nei quali siamo sottoposti a forti pressioni e disequilibri, ambienti carichi di stress e negatività che agiscono come dei veri e propri virus, su tutti i fronti – mentale, emozionale e fisico.

[…] È altresì vero che più innalziamo il nostro livello energetico più la realtà circostante reagisce alla nostra qualità vibrazionale. Non solo attraiamo nella nostra vita situazioni e persone affini a ciò che siamo, ma influiamo positivamente anche sullo stato dell’ambiente che ci circonda e sulle persone con cui ci relazioniamo.

(Estratto da LIFESURFING – il Libro, Cap. Forze distruttive)
Scarica GRATIS l’intera prima video sessione del percorso LIFESURFING ONLINE

Guide e mini-sessioni in regalo!

Guide e mini-sessioni di Coaching gratuite, utili e preziose per la tua evoluzione personale e professionale.

SOLO INCONTRANDO LA MERAVIGLIA CHE HAI DENTRO, LA MAGIA DIVERRÀ CONSUETUDINE.

Il tuo Corso Online

Segui il tuo percorso da casa. Ti supporterò via email per tutta la durata del corso.

Richiedi Info

Sarò felice di rispondere a tutte le tue domande!
Share This