COACHING

Come superare un momento difficile

Claudia Galli, Life & Executive Coach

A volte, lo shock innescato da un cambiamento, può provocare un notevole incremento di stress che rischia di inibire ogni capacità di reazione e di risoluzione dei problemi.

In questo periodo di inevitabili cambiamenti planetari e individuali, saper trasformare un evento negativo o critico in un’opportunità di crescita è essenziale.

Di seguito troverai alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a farlo:

Il Cuore è il tuo grande alleato.

Comunicare e interagire con gli altri

Una delle cose più importanti che si possono fare è quella di condividere il proprio stato d’animo con qualcuno o con un gruppo di persone che stanno vivendo esperienze simili, offrendo il proprio supporto.

Quando le persone sono impegnate a supportarsi reciprocamente, l’energia collettiva che scaturisce moltiplica i benefici a livello individuale. Si sa che la cooperazione crea un campo energetico collettivo che alza le capacità intuitive e di risoluzione dei problemi di ognuno.

Piccoli atti di gentilezza possono fare la differenza. Questa è una delle strade più veloci per riprendere il tuo cammino e ridurre lo stress.

La ricerca scientifica ha dimostrato che  la cura e la compassione per gli altri rilascia ormoni benefici che aiutano a ribilanciare e ristabilire il tuo sistema psicofisico. Preoccupazione e incertezza aumentano la secrezione di ormoni legati allo stress, anche se senti di avere delle ottime ragioni per preoccuparti.

Ridurre il dramma

Un altro metodo efficace che aiuta a fermare la dispersione di energia e a ridurre l’ansia è questo: non lasciarsi andare alla tendenza di drammatizzare la situazione durante i periodi di crisi.

Quando nutriamo costantemente pensieri di accusa, rabbia, vittimismo, e proiezioni catastrofiche del futuro, stiamo incrementando il dramma, che peggiora sempre le cose. Aggiungere il dramma alla situazione acceca il discernimento intuitivo, di cui abbiamo bisogno per trovare effettivamente le soluzioni migliori.

Comincia a praticare l’abitudine di non cedere al dramma quando ti relazioni con le altre persone.  Cerca di non essere catastrofico, ma non giudicare né te stesso né gli altri, se lo fai.

Quando ti accorgi che il tuo dialogo interiore è caduto in loop in eccessive preoccupazioni o catastrofiche proiezioni negative, rivolgiti gentilmente a te stesso dicendoti: “Questo non mi serve a cambiare una cosa che è già avvenuta; può solo peggiorarla.”

Potresti non essere subito capace a stoppare il dramma interiore, ma puoi effettivamente ridurre lo spreco di energia semplicemente accorgendoti dei tuoi pensieri.

Il continuo dialogo interiore negativo amplifica le emozioni di rabbia e paura aumentando i livelli di stress, e il rilascio eccessivo di ormoni ad esso legati quali il cortisolo e l’adrenalina, provocando una cascata di malesseri fisici. Praticando la riduzione del dramma l’energia risparmiata aiuta a ristabilire l’equilibrio.

Atteggiamento neutrale con le notizie

La soluzione migliore sarebbe quella di evitare di guardare i TG e di leggere notizie improntate sul negativismo, soprattutto quando si sta attraversando una fase di stress acuto e si è facili preda di ansia e preoccupazioni, ma se proprio non puoi fare a meno di sapere cosa succede nel mondo, cerca di mantenere un atteggiamento neutrale di fronte a ciò che stai sentendo o leggendo senza identificarti nelle naturali reazioni emotive che possono nascere.

Un atteggiamento consapevolmente neutrale di fronte ai media aumenta la fiducia in te stesso e la tua capacità di agire con discernimento.

Preghiera e meditazione

Queste pratiche aiutano a calmare la mente, che è la fonte della tua sofferenza, e aprono la porta a nuove prospettive e visioni. È stato scientificamente provato che la preghiera sincera che nasce dal cuore e la meditazione attivano processi ormonali benefici per corpo e mente.

Respirazione focalizzata sul cuore

È una pratica di respirazione che implica immaginare che il respiro entri ed esca dal centro del proprio petto. La chiave per rendere questo esercizio efficace è di generare un vero sentimento di calma e equilibrio.

Puoi sostituire calma ed equilibrio mentre respiri anche con apprezzamento e gratitudine. È un esercizio che puoi fare ovunque, seduto tranquillo, camminando e anche mentre stai conversando.

Fare esercizio fisico

Quando si è stressati l’esercizio fisico può essere molto utile. Un accumulo di ansia, rabbia e preoccupazione sono tutte espressioni energetiche che a lungo andare possono davvero essere dannose. Attraverso l’esercizio, assieme alle tossine del nostro corpo eliminiamo anche quelle mentali e ossigeniamo sangue e cervello.

Smettere di paragonare il presente al passato

Dopo una crisi o importanti cambiamenti una delle cose più difficili da fare è smettere di far paragoni con il passato. Come si stava prima. È comprensibile, ma rimanere ancorati al passato è noto che è la principale causa di depressione. Bisogna arrivare ad accorgersi di quando ci ritroviamo immersi nel ricordo di una situazione che riteniamo migliore di quella che stiamo vivendo.

Ogni cambiamento porta in sé una chance evolutiva e di crescita. Cerca di innescare un dialogo interno costruttivo, se proprio non riesci a quietare la mente. Osserva i tuoi pensieri ed accoglili con compassione ed amore, prendi atto del loop in cui sei incastrato e senza farti trascinare nella sua spirale drenante di energia preziosa, prendi semplicemente atto che è normale ritrovarsi a paragonare il passato al presente, ma che ciò non mi porta da nessuna parte, anzi prendi coscienza del fatto che lasciarsi andare ai loop ci allontana maggiormente dal recuperare benessere su tutti i fronti.

Pensando al passato non si può agire sul presente. Usa il respiro per spostare la tua attenzione al presente. Quando osserviamo i nostri pensieri e i nostri stati d’animo depressi, attraverso il cuore, essi non vengono allontanati, ma trasformati.

Cos'è il Coaching

Come funziona e quando serve.

Il tuo corso online

Perché la distanza e i costi non devono essere un problema.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come uscire dalle dinamiche inconsce e creare nuove realtà

Come uscire dalle dinamiche inconsce e creare nuove realtà Paragoniamo, per un attimo, la realtà oggettiva ad un enorme schermo acceso, dove vi è solo il brusio di miliardi di pixel senza nessuna congruenza; immaginiamo di coprire questo schermo con un grande foglio...

Le emozioni positive stimolano la produzione dell’ormone anti-invecchiamento

Le emozioni positive stimolano la produzione dell'ormone anti-invecchiamento Il dehydroepiandrosterone (DHEA) è un ormone del benessere che contrasta gli effetti del cortisolo, l'ormone dello stress per antonomasia. Il DHEA è stato soprannominato "ormone...

Riallinearsi con la sicurezza interiore

Riallinearsi con la sicurezza interiore Rafforzare la propria sicurezza interiore vale lo sforzo che richiede, soprattutto perché la mancanza di sicurezza costituisce il principale ostacolo all'espressione della forza del proprio vero sé. Attivare il cuore energetico...

Liberarsi dall’ansia (senza medicinali)

Liberarsi dall'ansia (senza medicinali) Capita spesso che eventi inattesi o nuovi provochino un senso di paura o insicurezza. Ci si sente impauriti semplicemente perché non si è mai fatta esperienza di quella situazione in precedenza: è paura dell'ignoto. Oppure si è...

Decisioni, scelte e dilemmi

Decisioni, scelte e dilemmi A chi non è capitato di dover prendere una decisione pur non essendo di fronte ad una scelta vera e propria? Si dice, infatti: “Una sola opzione significa non avere scelta. Due opzioni rappresentano un dilemma. Solo quando si hanno almeno...

La lamentela spegne i neuroni

Claudia Galli ________ 27/01/2018 La lamentela spegne i neuroni Il cattivo uso dell'energia che incameriamo, principale causa dello stato ordinario di coscienza, provoca l'emissione di forze vibrazionali che nel loro manifestarsi svolgono un'azione altamente dannosa e...

Il continuo “volere” preclude la realizzazione

Claudia Galli ________ 28/12/2017 Il continuo "volere" preclude la realizzazione Il Mondo esprime il meglio di Sé attraverso i paradossi. Meno vuoi, più ottieni. Il volere implica uno stato di non accettazione dell'attimo presente, e la Vita risponde a ciò che risuona...

Spunti • Bisogna saper scegliere.

LIFE COACHING Bisogna saper scegliere. Claudia Galli, Life & Executive Coach Io scelgo ciò che voglio vedere. Peccato che il voglio è decisamente relativo se consideriamo che chi vede la Realtà è la nostra mente - che per il 90% è inconscia. Il gioco è molto sottile e...

Messaggi in bottiglia

Messaggi in bottiglia "Si può vivere in un costante stato di grazia? Nella percezione infinita di quella risata dentro, beatitudine suprema, nonostante tutto? Nonostante il traffico, nonostante la pioggia, i conflitti, i malanni, gli imprevisti? E non è che non lo...

Non è che non ti ama. È che lo fa come tu non ti aspetti.

LIFE COACHING Devi sapere che... Claudia Galli, Life & Executive Coach Non è che non ti ama. È che lo fa come tu non ti aspetti. L'amore è uno dei top valori più frequenti, nella scala dei propri valori, e ognuno di noi ha un personalissimo modo di intendere l'amore....
Claudia Galli

Claudia Galli

Personal Coach e ricercatrice indipendente, Claudia Galli si occupa di Coaching dal 2009. Insieme all’attività di Coaching individuale tiene conferenze in tutta Italia indirizzate al risveglio e alla crescita del potenziale umano.

Share This